Home >> Bellezza >> Analisi delle varie tipologie di rughe

Analisi delle varie tipologie di rughe

rughe nonnaLe rughe del viso si dividono in alcuni gruppi specifici dati dall’origine delle medesime, perché non tutte le rughe si formano per lo stesso motivo; le più conosciute e citate sono le famose rughe d’espressione che tecnicamente si chiamano

rughe muscolo-mimiche, ma questa non è la sola tipologia di rughe come già accennato, sul nostro viso si formano anche le rughe gravitazionali o pieghe di lassità cutaneo-muscolare, generate dalla progressiva perdita di tono cutaneo; ci sono le rughe attiniche ovvero quelle formate dalla trama sottocutanea; e le rughe del sonno, che si formano grazie alla posizione in cui dormiamo. Molti interessanti articoli sull’argomento li potete trovare qui http://www.rughebasta.com/

Le rughe di espressione sono la diretta conseguenza della mimica facciale quotidiana, noi non ce ne accorgiamo ma quando parliamo, cantiamo, gridiamo muoviamo i muscoli del viso, la pelle è sottoposta in questo modo a una continua sequenza di trazione e rilascio, questo favorisce la comparsa delle pieghe localizzate che all’inizio sono temporanee, cioè a viso fermo non si vedono ma che poi diventano permanenti.

Le rughe gravitazionali invece sono provocate dall’invecchiamento, l’epidermide perde tono e elasticità per via della diminuzione di collagene nel derma con conseguente formazione di zone che “scendono” come le piccole borse ai lati del mento, gli angoli della bocca e la pelle intorno alle narici. Il volto subisce una trasformazione non piacevole a vedersi . Queste parti di pelle che scivolano verso il basso in taluni casi sono cosi accentuate da richiedere l’intervento chirurgico per ripristinare il tono della pelle.

Le rughe attiniche che vengono prodotte dall’esposizione ai raggi ultravioletti, sono le rughe tipiche a tramatura fitta che compaiono sul viso di chi per ragioni di lavoro e per altre abitudini resta esposto a lungo ai raggi del sole. La pelle assume un aspetto a pergamena, consuto e sgualcito. Le pieghe da sonno sono generate semplicemente dalla medesima posizione assunta dormendo, per le donne si manifestano sulle guance mentre per gli uomini gli effetti si riscontrano di più sulla fronte.

Eliminare le rughe non è facile ma con costanza e pazienza si possono ottenere miglioramenti sensibili, sconsigliatissimo il botox, ovvero l’uso della tossina botulinica in forma sterilizzata che viene iniettata in “situ” e che paralizza in modo tenue i muscoli responsabili delle rughe, ma sono da citare i molteplici effetti collaterali. Raffreddore, nausea, mal di testa e un’irreversibile blocco di alcune espressioni facciali. Assolutamente da evitare per non incorrere in tragiche fattezze in stile “Joker”.

Commenti chiusi.