Home >> Archivi dell'autore: Giuseppe Miele (pagina 15)

Archivi dell'autore: Giuseppe Miele

Licenziamento dipendente pubblico, rimane il diritto all’assegno al mantenimento

Il decreto che punta a scongiurare i comportamenti dei “furbetti” del cartellino ha accolto una buona parte delle richieste avanzate dal Consiglio di stato e dalle commissioni di camera e senato, facendo salvo il diritto all’assegno alimentare nella misura stabilita dalle disposizioni normative e contrattuali vigenti durante la sospensione che scatta nel momento in cui il dipendente pubblico venga scoperto. ... Continua a leggere »

Il colesterolo non fa così male come dicono?

Per decenni è stato detto che il colesterolo cattivo sarebbe uno dei principali nemici del nostro cuore. Ma siamo sicuri che sia realmente così? Uno studio condotto da un gruppo di esperti cardiologi appartenenti a 17 diversi Paesi, realizzato su un campione di 68 mila pazienti, ha affermato che in realtà il colesterolo LDL non sarebbe così nocivo come si ... Continua a leggere »

Malattie cardiache, prima causa di morte in Italia

Secondo quanto emerge dalle più recenti statistiche, sono le malattie cardiache la prima casa di morte in Italia. Gli attacchi di cuore nel 2013 – ultimo anno al quale è possibile riferire delle statistiche puntuali – hanno infatti generato 184.800 decessi, mentre gli ictus hanno determinato quasi 94 mila morti, rappresentando complessivamente quasi la metà (il 48 per cento) di ... Continua a leggere »

Debiti sanitari in discesa

Secondo quanto emerge dai recenti dati forniti dal Ministero della salute alla Commissione bicamerale per l’attuazione del federalismo fiscale, i debiti finanziari e commerciali che sono stati contratti dalle regioni al sistema sanitario sono calati. I dati affermano infatti che dal 2012 al 2014 le fatture da saldare nei confronti dei rispettivi fornitori sono scese del 32 per cento, con ... Continua a leggere »

Assegni familiari, non cambiano i limiti di reddito

L’Inps, con la circolare n. 92/2016, ha fornito alcune attese indicazioni sugli assegni per il nucleo familiare, precisando – sostanzialmente – che non variano i limiti di reddito utili per poter passare all’incasso. In particolare, come già previsto dalla legge istitutiva dell’Anf, con decorrenza 1 luglio e con validità fino al 30 giugno dell’anno successivo, i livelli di reddito da ... Continua a leggere »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi