Home >> Salute e bellezza >> Consigli alimentari per palestra

Consigli alimentari per palestra

palestraLaddove si parli di “consigli alimentari per palestra” si fa in genere riferimento alla corretta dieta da seguire nel caso in cui si pratichi Body Building, o comunque qualora ci si dedichi al fitness con l’obiettivo di migliorare la definizione o la massa muscolare.

Chi si allena in palestra, non ci sono dubbi, ha bisogno di una dieta equilibrata ed accuratamente programmata, affinchè gli sforzi compiuti nel corso degli allenamenti possano effettivamente tramutarsi in delle evidenti migliorie fisiche.

Quali possono essere, dunque, dei buoni consigli alimentari per palestra?

Sicuramente chi si pone gli obiettivi a cui abbiamo fatto riferimento deve dedicare all’interno della propria dieta degli ampi spazi alle proteine, delle sostanze nutritive particolarmente importanti in quanto, assieme ad altri elementi nutrizionali quali gli aminoacidi ramificati, riescono effettivamente a “costruire” nuova massa muscolare, dunque a tradurre gli sforzi atletici compiuti in effettivi miglioramenti.

Nel mentre si è in regime di allenamento, dunque, le quantità proteiche da prevedere nella propria dieta devono essere importanti, ma pur sempre oculate e mai eccessive.

Spesso infatti, chi desidera incrementare la propria massa, è portato a credere che tanto maggiore sia la quantità di proteine assunte, tanto più i muscoli possono svilupparsi, ovviamente, in concomitanza di un ferreo allenamento.

Non è affatto così, dal momento che l’organismo umano non è in grado di assimilare quantità di proteine superiori rispetto a quelle di cui effettivamente necessita, dunque le proteine eccedenti non solo sono nulle dal punto di vista nutrizionale, ma appesantiscono inutilmente il metabolismo.

Allo stesso tempo, inoltre, fondare una dieta da palestra esclusivamente sugli alimenti proteici è profondamente sbagliato, dal momento che il fisico ha bisogno, anche in regime di allenamento, di una dieta varia.

D’altronde, se l’organismo non acquisisce tramite l’alimentazione le quantità di energia da bruciare nel corso dell’allenamento, è inevitabilmente portato ad attingere dalla propria medesima muscolatura per poter far fronte allo sforzo atletico da compiere, dando così vita al cosiddetto fenomeno del “catabolismo muscolare”, vero e proprio incubo per chi si allena in palestra.

Dei validi consigli alimentari per palestra riguardano anche i tempi in cui consumare i pasti: l’allenamento in palestra dovrebbe avvenire almeno due ore dopo un pasto, e mai a breve distanza.

Se ci si allena nel pomeriggio, l’ideale è prevedere delle importanti quantità di proteine la sera, in modo che gi sforzi compiuti in palestra possano immediatamente tradursi in delle migliorie in termini di massa e definizione muscolare.

In tal caso, a pranzo si dovranno prediligere invece le quantità di carboidrati, sostanze che, come noto, forniscono all’organismo importanti quantità di energia pronta per essere bruciata nel corso dell’attività sportiva.

L’utilizzo di integratori proteici, particolarmente diffusi tra chi si allena in palestra, non può garantire dei miracoli dal punto di vista fisico; questi prodotti possono rivelarsi utili semplicemente nel caso in cui, tramite l’alimentazione tradizionale, non si riesca ad assumere la quantità di proteine consigliata dal nutrizionista.

Nell’ambito dei consigli alimentari per palestra, dunque, i luoghi comuni da sfatare non sono pochi, per tale ragione la consulenza di un nutrizionista può rivelarsi più che opportuna.

Commenti chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi