Home >> Salute e bellezza >> Curarsi da soli, oggi è possibile?

Curarsi da soli, oggi è possibile?

medico visitaLa sanità in Italia non è un servizio cui possono rivolgersi tutte le persone, soprattutto a causa dei ritardi che spesso si hanno nel momento in cui si prenota un esame o una visita. In realtà la situazione non è poi così disastrosa come la dipingono, soprattutto in alcune regioni. Quando si ha un dolore persistente, un problema serio o si è subito un qualsiasi tipo di incidente, è importante evitare di curarsi da soli. Anche se nel nostro paese capita spesso di dover attendere a lungo per una visita, è importante recarsi presso i servizi sanitari locali, magari anche presso un Pronto Soccorso se il caso necessita di cure rapide. Ci sono però diverse situazioni in cui si può trovare rimedio ai piccoli malanni che si avvertono, sfruttando i consigli che possiamo trovare in diversi luoghi.

Piccoli malanni

Sono diverse le situazioni in cui andare da un medico non è necessario, soprattutto se si è giovani e non si soffre di malattie croniche, come ad esempio l’ipertensione o il diabete. Una persona che generalmente gode di buona salute e improvvisamente ha un leggero mal di testa o un intenso raffreddore potrebbe semplicemente avere bisogno di sonno, o anche soffrire di un classico malanno di stagione, come l’influenza. In queste situazioni prima di recarsi dal medico, o addirittura al Pronto Soccorso, si possono valutare i propri sintomi, sfruttando i consigli del farmacista di fiducia. Oppure si possono consultare i pratici consigli di siti come www.ilmediconline.it. Questo tipo di sito non sostituisce assolutamente il medico di famiglia, cui ci si deve rivolgere ogni volta in cui il malessere passeggero si protrae più a lungo, o si mostra con maggiore gravità. Sono però molto pratici per avere dei consigli quando abbiamo il raffreddore, o anche su quali farmaci si possono sfruttare per i malesseri passeggeri.

I farmaci

Molte persone hanno l’abitudine di assumere acriticamente i farmaci che vengono loro consigliati dal medico curante, indipendentemente da cosa si tratti. Chiaramente se un professionista ha istaurato una terapia, ha tutte le motivazioni per farlo. Ciò non toglie che ci si può comunque informare su quali siano i principi attivi che stiamo assumendo, per cercare di capire al meglio quali siano i disturbi di cui soffriamo, o quali siano i metodi che il nostro medico sta utilizzando per guarirci. I siti dedicati alla salute sono pratici anche per questo tipo di necessità, visto che sono ricchi di notizie e informazioni sui farmaci più diffusi.

Commenti chiusi.