Home >> Finanza >> Treni, il settore europeo nel mirino della Cina

Treni, il settore europeo nel mirino della Cina

Le ferrovie europee sono sempre di più nel mirino degli operatori cinesi e asiatici. Stando a quanto sottolinea la stampa internazionale, infatti, la China Railway Rolling Stock Corp, una delle principali aziende asiatiche nel settore delle ferrovie, e vero e proprio big cinese del comparto, avrebbe già scelto la Repubblica Ceca come base per la sua prossima e imminente espansione in Europa, dove avrebbe posto delle mire piuttosto importanti per i propri progetti di ampliamento globale.

Di fatti, secondo la stampa cinese, e dopo aver confermato l’intenzione di acquistare il costruttore ferroviario ceco Skoda Transportation, la Crcc avrebbe appena firmato un contratto con un operatore ferroviario dell’Unione Europea. Crrc Zhuzhou Locomotive, la filiale che dovrebbe comprare Skoda Transportation, dovrebbe vendere infatti all’operatore privato ceco Leo Express tre treni ad alta velocità per il corrispettivo di 20 milioni di euro.

Il contratto, riporta ulteriormente la stampa internazionale, prevede al suo interno la possibilità di vendere a termine una trentina di treni, e dovrebbe così accompagnare con particolare sostegno la crescita di Leo Express dapprima in Repubblica Ceca e Slovacchia, i primi Paesi prescelti per questa importante espansione europea, e in seguito in Polonia e Germania.

Sempre secondo gli auspici che sono stati diramati dalla stampa cinese, l’obiettivo dell’operatore asiatico è quello di avanzare con parecchia rapidità nel vecchio Continente e negli altri continenti non domestici, per poter così raggiungere l’ambizioso target fissato per il 2020: ottenere almeno 15 miliardi di dollari di ordinativi all’estero. L’obiettivo è ambizioso ma… lo sono anche i concreti piani di espansione dell’operatore.

Commenti chiusi.