Home >> Ambiente >> Diritto ambientale: inquinare il suolo

Diritto ambientale: inquinare il suolo

ambiente tutelaIl diritto ambientale è quell’insieme di leggi che riguardano esplicitamente la tutela ambientale. In Italia questa branca del diritto è abbastanza “nuova”, nel senso che leggi specifiche, riunite in modo organico, sono nate solo dopo il 2001. Esistono però contemporaneamente anche una serie di regolamenti e leggi che toccano l’ambito ambientale, pur trattandosi di legislazione ordinaria. Inoltre nel nostro Paese sono attivi anche i regolamenti a livello comunitario e regionale. A livello aziendale è importante conoscere la legislazione per quanto riguarda l’inquinamento del suolo, in quanto sono molteplici le attività in cui si producono notevoli quantità di scarti.

Cosa si intende per inquinamento del suolo
La legislazione italiana si occupa sotto vari punti di vista della tutela del suolo del nostro Paese. A partire dalla legislazione che riguarda gli aspetti idrogeologici del suolo per prevenirlo da frane, inaridimento, desertificazione o inondazioni. Oltre a questo il Codice dell’Ambiente tratta espressamente il tema della tutela del suolo, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione dell’inquinamento. In linea generale queste norme regolamentano soprattutto la gestione dei rifiuti, in quanto nella maggior parte dei casi la contaminazione e inquinamento del suolo avviene proprio a causa di soggetti che gestiscono rifiuti, scarichi o liquami in modo scorretto. Secondo le vigenti leggi chiunque causi una contaminazione, da rifiuti generici o speciali, ha l’obbligo di bonificare a proprie spese il danno causato. A tal proposito è importante per un’azienda effettuare delle verifiche prima di acquistare un’area, un capannone o un impianto produttivo, per evitare che i precedenti proprietari abbiano sfruttato il suolo in modo illecito.

Le pene
Il Codice Ambientale comprende le leggi che riguardano la tutela ambientale e tratta anche le pene da comminare a coloro che causano illeciti all’interno di questo ambito. Oggi la maggior parte delle imprese esistenti sul territorio devono avere la massima coscienza di quali siano le problematiche correlate all’inquinamento ambientale, in quanto le pene in caso di illecito sono molto pesanti. Si va dal pagamento di importanti somme di denaro, fino al carcere per i reati più gravi. Oltre a questo si deve anche considerare che il reo è in genere costretto anche ad occuparsi delle opere di bonifica, cosa che porta ad ulteriori spese ovviamente. I regolamenti prevedono anche le procedure da seguire nel caso in cui non sia possibile individuare un responsabile dell’inquinamento ambientale.

Richiedere l’intervento da parte di un esperto
Per  avere sempre chiare le norme che compongono il Codice Ambientale e la loro applicazione nella realtà quotidiana oggi molte aziende si rivolgono ad un esperto di legislazione ambientale. Si tratta di un professionista del settore in grado di consigliare le aziende sulle norme da seguire, sui regolamenti che si applicano nelle diverse situazioni quotidiane. Spesso questo consulente ha un contatto continuativo con le aziende, visto che il suo operato è utile ogni volta che si intraprende una nuova attività, ma anche nel caso in cui si debbano richiedere autorizzazioni alla pubblica amministrazione, quando ci si trova sotto accertamento o anche nel caso di acquisto di terreni o strutture produttive.

Commenti chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi