Home >> Casa >> Distributori, depuratori e addolcitori d’acqua: cosa sono e quali sono le differenze?

Distributori, depuratori e addolcitori d’acqua: cosa sono e quali sono le differenze?

8 water-g172fc6e3e_1280Distributori, depuratori e addolcitori d’acqua sono macchinari che nascono per apportare benefici diversi all’utente e che differiscono anche in base ai luoghi in cui vengono utilizzati, in quanto alcuni sono prettamente professionali, adatti quindi a ristoranti e altri ambienti del settore “food and drink”, mentre altri sono indicati per utilizzi prettamente domestici.

Dato che sia sul mercato online che nei negozi fisici la loro vendita è molto frequente, acquistarli è veramente facile. L’importante, però, è affidarsi solo ed esclusivamente a rivenditori professionali, come ad esempio GDR Italia srl Bussolengo, brand serio e affidabile, che offre una vasta gamma di prodotti.

Distributori di acqua professionali

I distributori di acqua professionali sono dispositivi che nascono per aiutare i ristoratori ad avere acqua filtrata fresca, a temperatura ambiente o gassata sempre a disposizione. Gli erogatori di acqua per ristoranti infatti garantiscono una fornitura molto grande (intorno ai 120 litri all’ora) e sono soliti essere proposti in tre diversi modelli: da terra, da soprabanco o da incasso. Le scocche sono generalmente in acciaio, materiale perfetto per durare nel tempo e sopperire agli urti. I design invece si fondono con tutti gli stili, da quelli più classici e ricercati fino a quelli moderni e minimali.

Depuratori di acqua domestici

I depuratori d’acqua a uso domestico sono tecnologie che agiscono sull’acqua del rubinetto purificandola, ovvero eliminando le sostanze indesiderate. Grazie alle membrane presenti al loro interno vengono eliminate la quasi totalità delle particelle non gradite, rendendo l’acqua più leggera e gradevole al palato. Tale procedimento mantiene la naturale e corretta concentrazione di sali minerali già presente nell’acqua e necessaria per il benessere del corpo e permette agli utenti di evitare l’inutile sollevamento delle pesanti casse d’acqua. Anche l’ambiente, per merito del mancato utilizzo di bottiglie di plastica, riceve un grande giovamento. I purificatori di acqua possono essere siti sotto al lavello di casa, nel sottozoccolo o nel sopralavello e, a seconda dei modelli, danno la possibilità di bere acqua liscia, fredda o gassata.

Addolcitori domestici di acqua

L’acqua potabile che scorre dai rubinetti e che normalmente viene usata per cucinare è spesso piena di residui di calcare e sali minerali cristallizzati, sostanze che possono accumularsi nei tubi e negli elettrodomestici, fino a romperli. L’acqua che contiene queste particelle viene definita “dura” e necessita pertanto di essere addolcita grazie a degli appositi macchinari, chiamati addolcitori domestici o decalcificatori. Essi si collegano direttamente all’impianto idrico e attraverso un processo di ‘scambio’, rimuovono gli ioni a carica positiva, scambiandoli con minerali come il sodio e il potassio. Il modello di addolcitore da prediligere è determinato dalla quantità di durezza da eliminare nell’acqua. In ogni caso, tutti i dispositivi sono dotati di un serbatoio di condizionamento e di una vasca di fuoriuscita per il drenaggio.

Rimane altamente consigliato l’acquisto ponderato presso rivenditori dotati di tutte le certificazioni del caso. Meglio evitare quindi di lasciarsi incantare da prezzi bassi e da fornitori improvvisati.
Quando si parla di acqua è sempre bene stare molto attenti.

Commenti chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi