Home >> Finanza >> Produzione in rallentamento dopo il boom di agosto

Produzione in rallentamento dopo il boom di agosto

produzioneCome da attese, i dati sulle vendite al dettaglio per la zona euro hanno deluso le aspettative degli analisti, mostrando una contrazione a -0,2 per cento mese su mese in settembre. Su base nazionale si registra un’ampia correzione per gli ordini all’industria tedeschi, tornati a contrarsi in settembre, mentre si conferma in recupero il CPI in Germania a +0,7 per cento anno su anno in ottobre. Rallenta il flusso di esportazioni per Germania e Francia in settembre.

Per quanto concerne la produzione industriale, dunque, gli ultimi risultati ora elaborati hanno confermato i timori di una marcata correzione in Europa dopo l’aumento record di agosto. Sia a livello nazionale che per l’indice aggregato si registrano ampie contrazioni: l’output per le imprese tedesche è passato dal +3,0 per cento di agosto a -1,8 per cento mese su mese, principalmente a causa della correzione dei beni capitali ai quali si sono aggiunte ulteriori flessioni per energia e costruzioni. Anche in Francia il movimento è stato più ampio delle attese con un calo da +2,3 per cento a -1,1 per cento mese su mese spiegato in gran parte da manifatturiero, beni strumentali ed energetico. Più contenuto delle attese, ma comunque marcato, il movimento dell’indice italiano che passa dal +1,8 per cento di agosto a -0,8 per cento mese su mese, in scia ad un rallentamento di beni strumentali ed intermedi.

Ad ogni modo, nel complesso, pur al margine della fisiologica correzione, il contributo dei settori produttivi al PIL rimane positivo sul terzo trimestre per Francia e Italia. Le indicazioni fornite da indagini di fiducia appaiono anche coerenti con una ripresa dell’attività nel quarto trimestre.

Commenti chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi