Home >> News >> Come si fuma una sigaretta elettronica?

Come si fuma una sigaretta elettronica?

e-cigarette-1301664__340Questa è una domanda interessante  che molte persone si pongono . Qualche anno fa i vaporizzatori personali, più comunemente detti sigarette elettroniche, erano rari, e pochissime persone ne avevano sentito parlare. Ora la locuzione “sigaretta elettronica” è un argomento comune nei giornali, nelle discussioni online e anche in TV. Ma come si fuma una sigaretta elettronica? Su Internet vi sono moltissime informazioni molto utili per i principianti, soprattutto per quanto riguarda gli starter kit da one barrel.

 

Ma andiamo con ordine. Il vapore è un sostituto del fumo, e un dispositivo moderno può emettere una nuvola impressionante, ma di vapore, non di fumo. Il fumo è quello che si ottiene quando si brucia qualcosa, e in una sigaretta elettronica nulla brucia: il liquido viene fatto evaporare e trasformato in una nuvola di microscopiche goccioline; questo è ciò che viene inalato.

 

Anche se è comune parlare di sigarette elettroniche “fumanti”, le persone che le usano effettivamente non amano quella parola: è un termine impreciso, e, inoltre, moltissimi fumatori di sigarette elettroniche hanno ridotto o smesso di fumare del tutto. Vapore e fumo non sono la stessa cosa, quindi è sempre meglio parlare di “svapare”, non fumare.

 

Ora che siamo usciti dall’impasse, ci sono alcune cose che è utile sapere se si vuole provare la sigaretta elettronica. La maggior parte delle persone che acquistano una sigaretta elettronica sta cercando di un sostituto della sigaretta tradizionale. Spesso si pensa che venga usata esattamente nello stesso modo, e questo può portare ad esperienze deludenti. Al contrario, se si sa come usarle, le sigarette elettroniche possono essere soddisfacenti almeno quanto i loro predecessori.

 

La prima cosa da tenere a mente riguardo la sigaretta elettronica è che non è una sigaretta. Il nome aveva senso nei primi mesi successivi alla sua uscita sul mercato, perché permetteva alle persone di sapere a cosa servisse, ma in qualche modo si è trasformato in un’arma a doppio taglio per il marketing. Alcuni estremisti hanno addirittura sostenuto che “è ancora una sigaretta”.

 

Beh, non lo è. Una sigaretta è composta da tabacco avvolto nella carta, ed è proprio la carta che la distingue da un sigaro, che è tabacco avvolto in una foglia di tabacco. Le sigarette elettroniche non contengono tabacco, quindi non sono sigarette. Non c’è modo di distorcere la definizione di “sigaretta” in modo da adattarla a un dispositivo a vapore.

 

D’altra parte, questo dispositivo può sostituire una sigaretta. Una sigaretta rilascia nicotina, qualcosa da inalare, un gesto rilassante, un rituale comune e amato. È possibile ottenere tutti questi rituali da un’alternativa elettronica, purché la si utilizzi correttamente.

 

L’errore commesso da molti fumatori è il tentativo di usare la sigaretta elettronica proprio come una sigaretta tradizionale, per cui trovano che il vapore non sia soddisfacente e hanno ancora voglia di nicotina. Se questo suona familiare, ci sono buone notizie. Basta cambiare alcune cose per ottenere un’esperienza altrettanto soddisfacente.

Commenti chiusi.