Home >> Eventi e spettacolo >> L’arte e la cultura in Campania: ecco gli incontri più belli

L’arte e la cultura in Campania: ecco gli incontri più belli

campaniaLa Campania si sta preparando ad un Dicembre ricco di eventi e manifestazioni: gli incontri più belli, a livello culturale, riusciranno a risvegliare le antiche passioni. Fino al prossimo 1 Dicembre, infatti, il Teatro Mercadante ospiterà lo spettacolo Prima del silenzio di Giuseppe Patroni Griffi. Su quel bellissimo palco ci sarà anche Leo Gullotta che, per l’occasione, è stato diretto dal regista Fabio Grossi.

Uno spettacolo unico nel suo genere che cercherà di far breccia nel cuore degli affezionati del teatro, proponendo un tema molto discusso: la mancanza di comunicazione tra diverse generazioni. Un tema sempre molto attuale, ma che alla luce dei recenti casi di cronaca nera lo rende ancora più importante. Leo Gullotta interpreterà il protagonista: il poeta amante della scrittura e delle parole come forma d’arte. Quest’ultimo si troverà in conflitto con il suo convivente, un ragazzo che identifica le parole solo come un nome da dare ad ogni oggetto.

Il loro conflitto scatenerà un dialogo appassionante, drammatico ed impegnativo: un incontro da non perdere assolutamente, e che sarà in scena fino all’inizio di Dicembre.

Un’altra rassegna molto bella riguarda il progetto Interregionale di Promozione dello Spettacolo dal Vivo: si tratta di una Rassegna organizzata in collaborazione con Politeatro – Rete Piccoli Teatri Metropolitani. Fino al prossimo 20 dicembre, infatti, sarà possibile assistere agli spettacoli portati in scena da artisti che hanno meno di 35 anni.

Il mese di Dicembre, quindi, si appresta a diventare il centro della cultura partenopea. Molte iniziative culturali, incontri di diverso tipo e un unico obiettivo comune: la ricerca dell’arte in tutte e sue forme.

La Regione Campania avrà modo di dimostrare le sue antiche radici culturali, proponendo rassegne uniche nel suo genere e spettacoli culturalmente molto elevati. Non resta che prenotare il vostro incontro preferito, e gustarvi (fortunatamente ancora una volta) la vera forma d’arte: quella nazionale.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi